Curiosità e divagazioni


venerdì 11 ottobre 2013

Posted by vic23 on 09:00:00 in , | No comments
Se lo so te lo dico

Dal 20 settembre si sono aperte le consultazioni volute dalla Commissione Europea per trovare contributi a favore di PMI, industrie, e associazioni che vogliano darsi una svolta green.

Fino al 12 dicembre si potrà prendere parte e dare un contributo compilando un questionario le cui risposte serviranno, al termine, per completare l’Eurobarometro Flash 324 e stendere un piano d’azione che promuova l’efficienza delle risorse verdi delle piccole e medie imprese.

Questa iniziativa è diffusa dal portale , LA VOSTRA VOCE IN EUROPA e l'obiettivo è quello di raccogliere idee e opinioni delle parti interessate su ciò che sarebbe più opportuno fare per sostenere lo sviluppo di metodologie green, e favorire, contestualmente, la vendita di prodotti e servizi “verdi”. Al centro dell'attenzione di questo studio vi è l’efficienza delle risorse chefa riferimento sia alle energie rinnovabili che allo sfruttamento di acqua e risorse naturali in genere, riciclo dei materiali, minimizzazione dei rifiuti.

Come già detto, è possibile prendere parte alle consultazioni tramite un questionario online i cui risultati saranno poi resi pubblici; le organizzazioni dovranno prima iscriversi al Registro di Trasparenza e sottoscrivere un codice di condotta tuttavia, anche i comuni cittadini potranno partecipare. Prima di farlo è consigliabile leggere i documenti relativi alla privacy e al trattamento dei dati perché al termine, con i contributi, sarà resa nota anche l’identità di chi ha collaborato, salvo che non vi si opponga ritenendo che ciò potrebbe ledere interessi legittimi del collaboratore e, in questo caso, la pubblicazione potrebbe avvenire in forma anonima. In caso contrario il contributo potrebbe non venire pubblicato e neppure preso in considerazione.

Il questionario richiede circa 30 minuti per essere completato (al massimo sono concessi 90 minuti) ed è suddiviso in 7 sezioni:
  • profilo personale
  • servizi a supporto della green economy nelle PMI
  • accesso ai finanziamenti
  • supportare PMI in una catena di valore più ecologica
  • nuove opportunità di business nella green economy
  • vendita di prodotti e servizi green all’estero
  • altri commenti.

La maggior parte delle domande sono a risposta multipla tuttavia in alcuni casi sono presenti domande aperte; per evitare di “sforare” con il tempo è data la possibilità di stampare preventivamente il questionario in formato pdf, in modo da preparare le risposte e rispondere entro la tempistica prevista. Superare i 90 minuti significa perdere tutte le risposte date.

Il piano d’azione vuole mettere al centro dell’attenzione una crescita intelligente e sostenibile che sottolinei il suolo della green economy nella ripresa economica; l’utilizzo di energie alternative, di un uso efficiente delle risorse, l’obiettivo di ridurre al minimo le emissioni di carbonio, sono punti fondamentali nella politica attuale dell’Unione Europea che, in questo contesto, riconosce l’importanza del ruolo delle PMI. Queste, dal canto loro, devono essere in grado di trasformare le sfide in opportunità di crescita per diventare protagoniste del passaggio a un uso efficiente delle risorse.

0 commenti:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

loading...

Cerca nel blog